Please enable JS

Premio giornalistico

“RICERCA PER L’IMPRESA”

Conclusa la prima edizione del Premio Giornalistico di CRSL

Con la nomina del vincitore e l’attribuzione di una menzione speciale della Giuria, si è conclusa la prima edizione del premio giornalistico “Ricerca per l’impresa”.
Il Premio, a cui erano ammessi i servizi giornalistici pubblicati sulla stampa cartacea e web o trasmessi via radio e tv tra il 1° settembre 2019 e il 28 febbraio 2020 (bando del premio), ha visto l’adesione di 21 giornalisti, per un totale di 25 lavori in rappresentanza dei principali media italiani, con articoli di alto livello che hanno saputo mettere in luce le opportunità e potenzialità della ricerca per lo sviluppo dell'Industria 4.0 e hanno analizzato il grado di efficacia delle politiche istituzionali di sostegno al tessuto produttivo.

La prestigiosa Giuria del premio ha visto il coinvolgimento di:

  • Prof. Antonio Colombo - Rettore della Scuola Superiore Carolina Albasio (Presidente giuria)
  • Prof. Luigi Enrico Golzio – Già Professore ordinario di Organizzazione aziendale, presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, Cultore della materia e docente a contratto presso il Dipartimento di Economia Marco Biagi, Componente del Comitato scientifico e docente presso la Fondazione universitaria Marco Biagi
  • Dr. Sesto Viticoli - Vicepresidente AIRI (Associazione Italiana Ricerca Industriale)
  • Dr. Michele Guerrini - Policy Officer Ufficio Relazioni Europee e Internazionali sede di Bruxelles - CNR - Consiglio Nazionale delle Ricerche e Dr. Luca Moretti - Direttore Ufficio Relazioni Europee e Internazionali sede di Bruxelles - CNR - Consiglio Nazionale delle Ricerche e Rappresentante nazionale nel Comitato Strategico Horizon 2020

Tra i lavori pervenuti la giuria ha attribuito il premio all'articolo “Una sana politica industriale Ue e la revisione di Industria 4.0", realizzata dal giornalista Fabrizio Onida per il quotidiano Il Sole 24 Ore.

L'articolo, quasi un editoriale, si è posto in maniera critica e allo stesso tempo costruttiva rispetto al ruolo che le istituzioni pubbliche e le imprese dovrebbero assumere rispetto a uno sviluppo duraturo e strutturale della ricerca a supporto dell'Industria 4.0, ricordando la presenza in Italia di poli di ricerca d'eccellenza che andrebbero coinvolti in un percorso di crescita comune. A conferire ampio respiro al ragionamento dell'autore anche il riferimento alle opportunità che possono provenire da progetti di ricerca e sviluppo d'interesse comunitario tra imprese e centri di ricerca nazionali ed europei.

La qualità complessiva degli articoli presentati e le sollecitazioni ricevute da alcuni giurati, ci hanno portato a riconoscere il lavoro di un altro partecipante con l'assegnazione di una menzione speciale attribuita a Carlo Bagnoli, per l'articolo “Industria 4.0, rivoluzione a metà senza nuovi modelli di business”, sempre pubblicato su Il Sole 24 Ore, per la chiarezza con cui l'autore ha esposto le potenzialità che la quarta rivoluzione industriale offre anche alle PMI e l'ampiezza argomentativa, supportata dall'esempio di una case history aziendale.

Ringraziamo la Giuria e i giornalisti per il prezioso contributo e la passione profusa in questa iniziativa che, alla sua prima edizione, è stata un successo e una grande soddisfazione per CRSL.

Eco Della Stampa

Partner strategico dell'iniziativa è L'Eco della Stampa, leader italiano e tra i più importanti operatori europei nel settore del Media Monitoring.

Caricamento...