Please enable JS

Pubblicazioni / Focus Giuridico

23 Aprile 2019

Analisi Risoluzione Agenzia delle Entrate 40/E del 2 aprile 2019

Scarica l'analisi
Scarica la risoluzione 40/E del 2019


15 gennaio 2019

Legge di bilancio 2019

Commento di CRSLaghi in merito ai punti rilevanti sul credito d’imposta per le attività di ricerca e sviluppo.

Scarica l'approfondimento


5 dicembre 2018

Attività di ricerca nell’ambito delle discipline giuridiche

La Legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge di Stabilità 2015) ha introdotto un credito d’imposta per attività di ricerca e sviluppo, sostituendo integralmente l’articolo 3 del decreto legge 23 dicembre 2013, n. 145 (convertito, con modificazioni, dalla legge 21 febbraio 2014, n. 9, noto come “decreto Destinazione Italia”). Successivamente con Decreto del Ministro dell’economia e delle finanze, di concerto con il Ministro dello sviluppo economico del 27 maggio 2015, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 174 del 29 luglio 2015, sono state adottate le disposizioni applicative necessarie al pieno funzionamento dell’incentivo.

Scarica l'approfondimento


5 dicembre 2018

Attività di ricerca nell’ambito delle scienze umane

La Legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge di Stabilità 2015) ha introdotto un credito d’imposta per attività di ricerca e sviluppo, sostituendo integralmente l’articolo 3 del decreto legge 23 dicembre 2013, n. 145 (convertito, con modificazioni, dalla legge 21 febbraio 2014, n. 9, noto come “decreto Destinazione Italia”). Successivamente con Decreto del Ministro dell’economia e delle finanze, di concerto con il Ministro dello sviluppo economico del 27 maggio 2015, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 174 del 29 luglio 2015, sono state adottate le disposizioni applicative necessarie al pieno funzionamento dell’incentivo.

Scarica l'approfondimento


28 giugno 2018

Analisi Risoluzione Agenzia delle Entrate 46/E del 2018

L’Agenzia delle Entrate tramite la Risoluzione in oggetto ha risposto ad un interpello formulato da una Società in merito all’ammissibilità di uno specifico progetto di ricerca alla vigente agevolazione di credito d’imposta per attività di ricerca e sviluppo.

Scarica l'analisi
Scarica la risoluzione 46/E del 2018


6 giugno 2018

Attività di ricerca relativi all’impatto della riforma del terzo settore

La Legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge di Stabilità 2015) ha introdotto un credito d’imposta per attività di ricerca e sviluppo, sostituendo integralmente l’articolo 3 del decreto legge 23 dicembre 2013, n. 145 (convertito, con modificazioni, dalla legge 21 febbraio 2014, n. 9, noto come “decreto Destinazione Italia”). Successivamente con Decreto del Ministro dell’economia e delle finanze, di concerto con il Ministro dello sviluppo economico del 27 maggio 2015, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 174 del 29 luglio 2015, sono state adottate le disposizioni applicative necessarie al pieno funzionamento dell’incentivo.

Scarica l'approfondimento


16 aprile 2018

Attività di ricerca sviluppate tramite tecnologia blockchain

La Legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge di Stabilità 2015) ha introdotto un credito d’imposta per attività di ricerca e sviluppo, sostituendo integralmente l’articolo 3 del decreto legge 23 dicembre 2013, n. 145 (convertito, con modificazioni, dalla legge 21 febbraio 2014, n. 9, noto come “decreto Destinazione Italia”). Successivamente con Decreto del Ministro dell’economia e delle finanze, di concerto con il Ministro dello sviluppo economico del 27 maggio 2015, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 174 del 29 luglio 2015, sono state adottate le disposizioni applicative necessarie al pieno funzionamento dell’incentivo.

Scarica l'approfondimento


12 marzo 2018

Attività di ricerca in materia di smart working (altrimenti detto lavoro agile)

La Legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge di Stabilità 2015) ha introdotto un credito d’imposta per attività di ricerca e sviluppo, sostituendo integralmente l’articolo 3 del decreto legge 23 dicembre 2013, n. 145 (convertito, con modificazioni, dalla legge 21 febbraio 2014, n. 9, noto come “decreto Destinazione Italia”). Successivamente con Decreto del Ministro dell’economia e delle finanze, di concerto con il Ministro dello sviluppo economico del 27 maggio 2015, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 174 del 29 luglio 2015, sono state adottate le disposizioni applicative necessarie al pieno funzionamento dell’incentivo.

Scarica l'approfondimento


19 febbraio 2018

Analisi della circolare MISE 9 febbraio 2018, n. 59990

La Circolare del Ministero dello Sviluppo Economico del 9 febbraio 2018 n. 59990 ha commentato le attività di ricerca nel settore del software, descrivendone le caratteristiche principali ed i profili di ammissibilità rispetto al Decreto‐Legge 23 dicembre 2013, n. 145 ed alle connesse disposizioni attuative contenute nel Decreto del Ministro dell’economia e delle finanze, di concerto con il Ministro dello sviluppo economico del 27 maggio 2015, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 174 del 29 luglio 2015.
La lettura critica della Circolare deve necessariamente partire da una comprensione delle definizioni primarie di ricerca riportate all’interno della stessa e dalle sottese problematiche.

Scarica l'approfondimento


22 gennaio 2018

Attività di ricerca nell’ambito dell’analisi economico-giuridica dei fenomeni di internazionalizzazione dei mercati e delle imprese

La Legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge di Stabilità 2015) ha introdotto un credito d’imposta per attività di ricerca e sviluppo, sostituendo integralmente l’articolo 3 del decreto-legge 23 dicembre 2013, n. 145 (convertito, con modificazioni, dalla legge 21 febbraio 2014, n. 9, noto come “decreto Destinazione Italia”).

Scarica l'approfondimento


11 gennaio 2018

Attività di ricerca nell’ambito del welfare aziendale

La Legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge di Stabilità 2015) ha introdotto un credito d’imposta per attività di ricerca e sviluppo, sostituendo integralmente l’articolo 3 del decreto-legge 23 dicembre 2013, n. 145 (convertito, con modificazioni, dalla legge 21 febbraio 2014, n. 9, noto come “decreto Destinazione Italia”).

Scarica l'approfondimento


17 dicembre 2017

Attività di ricerca nell’ambito del marketing

La Legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge di Stabilità 2015) ha introdotto un credito d’imposta per attività di ricerca e sviluppo, sostituendo integralmente l’articolo 3 del decreto-legge 23 dicembre 2013, n. 145 (convertito, con modificazioni, dalla legge 21 febbraio 2014, n. 9, noto come “decreto Destinazione Italia”).

Scarica l'approfondimento

Caricamento...