Please enable JS

News&Press / News

1 Giugno 2017

Formazione di Base e Trasversale per Apprendisti
In collaborazione con SILAQ

Il contratto di apprendistato si configura come la principale tipologia contrattuale per favorire l'ingresso nel mondo del lavoro dei giovani di età compresa tra i 15 e i 29 anni.
L’elemento caratterizzante dell’apprendistato è rappresentato dal fatto che il datore di lavoro, nell’esecuzione dell’obbligazione posta a suo carico, è tenuto ad erogare, come corrispettivo della presentazione di lavoro, non solo la retribuzione, ma anche la formazione necessaria all’acquisizione delle competenze professionali o alla riqualificazione di una professionalità. Tale percorso formativo, articolato in formazione di base e formazione trasversale, è obbligatorio.

La proposta del CRS Laghi

Curato e approvato nei contenuti dall'Università Carolina Albasio di Castellanza (VA) – in collaborazione con il Dr. Rapacciuolo, Responsabile Area Coordinamento Vigilanza dell'Ispettorato Interregionale del Lavoro di Liguria, Lombardia, Piemonte e Valle d'Aosta – il presente corso rispetta la disciplina in materia di formazione di base e trasversale introdotta con le linee guida nazionali per l’apprendistato professionalizzante approvate in data 20 febbraio 2014 dalla Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano. Il corso di configura come fortemente interdisciplinare e mira a fornire solide basi in tutti i campi interessati dai mutamenti comunicativi, sociali, economici giuridici e legati al mondo della sicurezza sul lavoro.

Il corso è rivolto ai giovani tra i 15 e i 29 anni che si affacciano o si approcciano al mondo del lavoro e che devono assolvere all’obbligo formativo sopra descritto. Destinatari del corso sono tutti coloro che sono stati assunti applicando la disciplina dell’apprendistato professionalizzante, in particolare:

  • apprendisti assunti dopo il 25/10/2011 ai sensi dell'art. 4 del d.lgs.167/2011 (“Testo Unico sull’Apprendistato”)
  • apprendisti assunti dopo il 1° gennaio 2009 ai sensi dell'art. 49 del d.lgs. 276/03 (“Apprendistato professionalizzante” - Legge Biagi).

Programma

Quattro i moduli che inquadrano i contenuti del corso:

  1. Relazioni e Comunicazione in ambito lavorativo
    Il nuovo millennio ha portato con sé alcuni cambiamenti radicali nel campo della comunicazione con i conseguenti risvolti sulle dinamiche relazionali che influenzano toccano ogni ambito della nostra vita quotidiana, sia nella dimensione privata, sia in quella pubblica. Per inserirsi con successo in questo ambito professionale, oltre a una solida base teorica, è necessario possedere abilità pratiche e conoscenze tecniche.
  2. Economia e Organizzazione aziendale Il corso mira a formare una figura professionale in grado di analizzare funzioni e processi riguardanti le aree aziendali di maggiore importanza e criticità, con nozioni di marketing e comunicazione aziendale sia interna sia esterna. Particolare risalto sarà dato a macro-concetti quali il Mercato, l’impresa e l’Imprenditore.
  3. Diritti e Doveri del lavoratore e dell'impresa - Diritto sindacale Il corso mira a formare una figura professionale in grado di analizzare funzioni e processi riguardanti le aree aziendali di maggiore importanza e criticità, con nozioni di marketing e comunicazione aziendale sia interna sia esterna. Particolare risalto sarà dato a macro-concetti quali il Mercato, l’impresa e l’Imprenditore.
  4. Sicurezza nell'ambiente di lavoro Il corso mira a formare una figura professionale in grado di analizzare funzioni e processi riguardanti le aree aziendali di maggiore importanza e criticità, con nozioni di marketing e comunicazione aziendale sia interna sia esterna. Particolare risalto sarà dato a macro-concetti quali il Mercato, l’impresa e l’Imprenditore.

Durata

Il corso per Apprendisti costituisce il primo di due corsi (di 40 ore ciascuno) per gli apprendisti in possesso di diploma e il primo di tre corsi (di 40 ore ciascuno) per gli apprendisti in possesso di licenza media o titolo di istruzione inferiore o di nessun titolo di studio.

Note

L'erogazione della formazione trasversale e di base può avvenire direttamente a cura dell'impresa che assume l’apprendista purché:

  • disponga di luoghi idonei (distinti da quelli produttivi e sicuri ai sensi del T.U. n.81/2008);
  • si avvalga di personale adeguato (anche esterno all’azienda);
  • rispetti le prescrizioni in termini di ore e di contenuti/materie della formazione stabilite dalla normativa regionale. A tal proposito si evidenzia che tutte le Regioni sono tenute ad applicare al proprio interno i principi sanciti dalle linee guida nazionali approvate lo scorso 20 febbraio, anche se ad oggi lo hanno fatto solo Friuli Venezia Giulia, Marche, Toscana, Umbria, Piemonte e Lombardia.

I principi suddetti possono far parte comunque dell’accordo contrattuale tra impresa e apprendista purché richiamati (espressamente o per rinvio alle linee guida del 20 febbraio) nel contratto di lavoro. La formazione di base e trasversale è obbligatoria ed è oggetto della pattuizione contrattuale sottoscritta dalle parti, ma può non essere indicata nel PFI, con l’importante conseguenza che l’organo ispettivo potrà "investigare" solo la formazione tecnico-specialistica.

Modalità d'erogazione

Il corso è erogato online su piattaforma e-learning Silaq.

Indietro

Caricamento...